Registro degli esposti ad agenti cancerogeni e mutageni

L'art. 243 del D.Lgs. 81/08 prevede che tutti i lavoratori esposti ad agenti cancerogeni e mutageni, nonché quelli esposti ad amianto (con esposizione anche temporanea superiore ad un decimo del TLV), vengono inseriti in un apposito registro, istituito dal datore di lavoro che ne cura la tenuta insieme al medico competente. Tale registro deve essere inviato al Servizio SPISAL territorialmente competente, nonché alla sede centrale dell'INAIL (ex-ISPESL) a Roma.

 

SERVIZIO PREVENZIONE IGIENE E SICUREZZA NEGLI AMBIENTI DI LAVORO

Via Galvani, 4 (3° piano) -  31015 Conegliano (TV)

Tel. 0438-663955 -  fax 0438-663959

e-mail: spisal@ulss7.it