Indietro

West Nile, tutti i consigli utili

West Nile, tutti i consigli utili


14.08.2018

(n. 160/2018)In relazione alle numerose richieste di informazioni e consigli pervenute in questi giorni sul tema "West Nile" l’Ulss 2, nel ribadire che non vi è alcun motivo di preoccupazione o allarme, ricorda quanto segue:

Il Virus West Nile è trasmesso dalle zanzare comuni (non dalla zanzara tigre) e colpisce di solito gli uccelli; a volte però possono essere infettati anche gli uomini. Il passaggio del virus da uomo a zanzara non è invece possibile.
Anche se l’infezione per l’uomo è quasi sempre asintomatica, il 20% delle persone infettate dal virus può manifestare sintomi simili a quelli di un’influenza e in meno di 1 caso su 1000 possono esserci complicanze molto gravi come l’encefalite. Queste complicanze gravi si presentano quasi esclusivamente nelle persone più anziane e in quelle con deficit del sistema immunitario.
Il virus è presente in Veneto dal 2008, con un numero di casi variabile sia nelle zanzare che negli uccelli che nell’uomo. Il 2018 è però caratterizzato da intensa circolazione virale, con ritrovamenti frequenti del virus nelle zanzare, negli uccelli, nei donatori di sangue asintomatici e di conseguenza con un aumento dei casi clinici.
In questo contesto, anche se la malattia è molto raramente grave, diventa importante per tutti i cittadini la protezione dalle punture di zanzara, utilizzando le zanzariere quando si è in casa ed usando i repellenti cutanei e, per quanto possibile, abiti con pantaloni e maniche lunghe quando si fanno attività all’aperto.
Ugualmente importante è evitare di "allevare" le zanzare nei propri giardini, eliminando le fonti di acqua stagnante, trattando le caditoie con larvicidi per zanzare, coprendo i bidoni d’acqua negli orti e svuotando quelli non utilizzati, tenendo il verde curato.
Dal momento che è purtroppo impossibile eradicare le zanzare che trasmettono il virus, questi comportamenti, uniti all’attività di disinfestazione svolta dai comuni nelle aree pubbliche, sono gli unici che possono limitare l’impatto di questo problema.

Ulteriori approfondimenti e consigli si possono trovare sul sito dell’Istituto Zooprofilattico delle Venezie:
ttps://www.izsvenezie.it/west-nile-virus-veneto-facciamo-chiarezza/


Torna indietro