Interruzione volontaria di gravidanza

La legge 194/'78 prevede la posssibilità di interrompere la gravidanza fino al 90° giorno di gestazione. La donna che intende richiedere l'interruzione deve rivolgersi al Consultorio, i cui operatori potranno supportarla nella decisione da prendere, valutando anche le possibili alternative.

L'appuntamento per la visita presso il Consultorio può essere preso telefonando alla segreteria: sono previsti  un colloquio con un operatore e una visita ginecologica; va portata con sè la refertazione di una struttura sanitaria che attesta la gravidanza in corso (esame del sangue  o ecografico). Il medico del Consultorio rilascia la certificazione necessaria per procedere con l'interruzione  della gravidanza.

La prenotazione per l'intervento si effettua presso le segreterie delle Unità Operative di ginecologia, con documento di identità valido e la tessera sanitaria. E' sempre necessario eseguire degli esami preoperatori  (ecografia, elettrocardiogramma e visita anestesiologica ) che vengono fissati direttamente dal Reparto.

Se sei minorenne informa i tuoi genitori e con loro recati al Consultorio per affrontare insieme questa scelta. Se per qualche motivo non puoi parlare con i genitori la cosa migliore è che tu rivolga al Consultorio più vicino e ne parli con gli operatori che valuteranno con te il da farsi.

Le prestazione sono gratuite.

Consultori Familiari:

Conegliano: Via Galvani,4 - tel. 0438 662910

Vittorio Veneto: P.zza Foro Boario, 9 -  tel 0438 665930

Pieve di Soligo: Via Lubin 16 tel. -  0438 664468