Ricovero temporaneo in strutture residenziali convenzionate

Le strutture residenziali, o Case di Riposo, riservano alcuni posti letto per ricoveri che servono a superare una temporanea situazione di difficoltà. Questa può insorgere a seguito di un evento acuto gestito al proprio domicilio, al momento della dimissione ospedaliera oppure nel caso in cui la famiglia, che assiste a domicilio la persona non autosufficiente, necessiti di un momentaneo sostegno (ad esempio nei casi di un ricovero programmato o vacanze dei familiari).
Il ricovero temporaneo può essere di tipo riabilitativo, quando il Fisiatra predispone uno specifico piano riabilitativo, oppure di tipo riattivativo, quando lo scopo è permettere il recupero delle abilità residue stabilizzando la situazione socio-sanitaria.


La retta del servizio varia a seconda della struttura. È previsto un contributo da parte della Regione, che corrisponde a circa metà della retta e dipende dal livello di autonomia della persona.


Dove, come e quando fare richiesta
È possibile richiedere il servizio rivolgendosi all’ufficio Servizi Sociali del proprio Comune di residenza, dove verrà compilato con l’Assistente sociale il modulo di segnalazione. Sarà cura dell’assistente sociale trasmettere la documentazione al Distretto Socio-sanitario competente per territorio, dove la richiesta sarà analizzata, verrà predisposta la valutazione dei bisogni della persona attraverso la scheda S.VA.M.A. e verrà organizzata la U.V.M.D. . L'U.V.M.D. ha il compito di elaborare il progetto assistenziale più idoneo a soddisfare i bisogni della persona interessata.
La domanda può essere presentata in qualsiasi giorno di apertura dell’ufficio, nel momento in cui si presenta il bisogno. Per alcuni uffici è necessario prendere un appuntamento telefonico.
In caso di ricovero temporaneo di sollievo per la famiglia che assiste a domicilio la persona non autosufficiente è necessario presentare per tempo la richiesta al fine di garantirne la corretta rispondenza alle esigenze del richiedente.
In caso di dimissione ospedaliera, il medico di reparto, anche su segnalazione della persona interessata o un suo familiare, constatata la difficoltà/impossibilità di ritorno immediato a domicilio, compila il modulo di segnalazione e lo invia al Distretto Socio-sanitario competente per territorio.  
 
Documenti necessari
S.VA.M.A. sanitaria compilata dal Medico di Medicina generale (eccetto nel caso di dimissione ospedaliera).