Documento delle direttive

La legge regionale 14 settembre 1994, n. 55, indicante norme sull’assetto programmatorio, contabile, gestionale e di controllo delle aziende unità locali socio-sanitarie ed ospedaliere, dispone l’applicazione della metodica di budget allo scopo di pervenire, su arco annuale e con sistematico riferimento alle scelte della programmazione, alla formulazione di articolate e puntuali previsioni relativamente ai risultati da conseguire, alle attività da realizzare, ai fattori operativi da utilizzare, alle risorse finanziarie da acquisire e da impiegare ed agli investimenti da compiere.

Il documento di direttive è formulato dal direttore generale allo scopo di realizzare il raccordo sistematico tra gli strumenti della programmazione e del budget, in aderenza ai contenuti ed alle scelte di pianificazione adottate dall'azienda, e definisce gli obiettivi generali che la medesima è chiamata a raggiungere, coerentemente con gli indirizzi, le linee guida, i criteri ed i vincoli, sia di natura esterna sia di natura interna, individuati come prioritari per l’anno di riferimento, dalla direzione aziendale. Esso rappresenta, pertanto, il punto di riferimento dal quale poi sviluppare le progettualità a tutti i livelli aziendali, che si traduce operativamente nella formulazione del budget genera le da cui sono declinati i budget delle strutture e dei centri di responsabilità. 

Documento delle direttive 2015

Documento delle direttive 2016