Celiachia

Cos’è la celiachia

La celiachia o malattia celiaca (MC) è una patologia di tipo autoimmunitario, scatenata dall’ingestione di glutine nei soggetti geneticamente predisposti. La MC è una delle patologie permanenti più frequenti, in quanto colpisce circa l’1% della popolazione generale su scala nazionale e mondiale e interessa di più il sesso femminile. La frequenza delle diagnosi è in aumento, soprattutto grazie alla crescente applicazione dei test diagnostici nella pratica clinica.

Il glutine

Il glutine è una miscela di proteine che ha un’azione legante quando la farina viene impastata con l’acqua e conferisce elasticità e viscosità all’impasto. In assenza di glutine la lavorazione della farina risulta molto più complessa, i risultati sono minori dal punto di vista dell'aspetto e della consistenza dei prodotti che ne derivano (es. pane, pasta, pizza). Il glutine è la frazione proteica principale del frumento (circa 80%) e la proteina maggiormente rappresentata nella dieta della popolazione europea (10-20 g/die).

Pasti senza glutine

Ai sensi dell’art. 4 della  Legge 4 luglio 2005, n. 123 "Norme per la protezione dei soggetti malati di celiachia",  nelle mense delle strutture scolastiche e ospedaliere e nelle mense delle strutture pubbliche devono essere somministrati, previa richiesta degli interessati, anche pasti senza glutine. I soggetti celiaci che accedono alle mense di cui sopra possono chiedere informazioni inerenti eventuali rimborsi alla Segreteria di questo Servizio: 0438-664431; e-mail:sian@ulss7.it

Per approfondimenti si consiglia di visitare il sito dell’Associazione Italiana Celiachia:

http://www.celiachia.it/