Animali esotici e selvatici

Tenuto conto della molteplicità di fattori biologici ed ecologici e della valutazione del pericolo per la salute e per l'incolumità pubblica da prendere in causa nella gestione degli animali esotici e/o selvatici, la Regione Veneto ha ritenuto necessario fornire delle linee guida di indirizzo per una gestione uniforme in tutto il territorio delle problematiche ad essi associate.

Informazioni Pratiche

Alcune specie animali sono protette dalla Convenzione sul commercio internazionale delle specie di fauna e flora selvatiche minacciate di estinzione (C.I.T.E.S.). Gli adempimenti relativi al rispetto di questo accordo internazionale sono di competenza del Corpo Forestale dello Stato, il quale darà tutte le informazioni a coloro che intendono detenere a qualunque titolo animali esotici e/o selvatici.

Il C.F.S. è responsabile anche del recupero degli animali esotici (es. serpenti, iguana, tartarughe, pappagalli, ...) e può essere contattato direttamente dai privati. Il numero telefonico del Comando provinciale di Treviso è  0422 656-973.

In caso di ritrovamento di animali selvatici (es. caprioli, lepri, cinghiali, ...) il riferimento è la Polizia Provinciale:

Link del Comando della Polizia Provinciale Ittico-Venatoria

http://caccia.provincia.treviso.it/Engine/RAServePG.php/P/508810270303/T/Polizia-Provinciale-Ittico-Venatoria-